Scienza e vaccini - plausibilità, evidenze. deontologia

Carissimi,

abbiamo deciso di pubblicare l'eccellente lavoro del Prof. Paolo Bellavite, per contribuire ad aumentare l'informazione.


SCIENZA E VACCINAZIONI
PLAUSIBILITÀ, EVIDENZE, DEONTOLOGIA
del Prof. Paolo Bellavite

Trovate il testo completo QUI

Questo lavoro tratta di alcuni temi della discussione apertasi tra medici e nella società sulle vaccinazioni. Esso è concepito come uno strumento di documentazione e di riflessione per gli Ordini Provinciali dei Medici chirurghi e degli Odontoiatri e per i Responsabili della Sanità pubblica. Inoltre, un'analisi critica dei problemi aperti può servire a inquadrare nel modo più corretto le politiche vaccinali correnti e, si spera, evitare forzature, obblighi e sanzioni che a giudizio di chi scrive sarebbero non solo ingiuste ma anche inutili o persino controproducenti.


La visione critica e sistematica dei molti problemi aperti e la corretta informazione devono essere
 obiettivo di ciascun operatore sanitario, che ha diritto e dovere di esprimere le sue “opinioni”. La ricerca scientifica rigorosa, indipendente, interdisciplinare, in questo senso è il principale riferimento, se non l'unico, di tale opera di informazione.


Paolo Bellavite
(n. 1952) si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università di Trieste nel 1976
 con 110/110 e lode. Specializzato in Ematologia Clinica e di Laboratorio, ha conseguito il diploma di perfezionamento universitario in Statistica Medica ed Epidemiologia. Negli anni 1986-87 ha frequentato l'Università di Cranfield (Oxford) dove ha conseguito il titolo di Visiting Professor e il Master in Biotecnologia. Dall'a.a. 1984/85 al 2016/17 ha prestato servizio come professore associato a tempo pieno di Patologia Generale presso l'Università di Verona. Attualmente svolge ricerca nel campo della immunofarmacologia come cultore della materia di Patologia Generale presso il Dipartimento di Medicina dell'Università di Verona. Insegna come volontario Patologia Generale presso l'Università di Ngozi (Burundi) nell'ambito di progetti di cooperazione internazionale. I principali filoni di studio hanno riguardato gli aspetti molecolari e cellulari dell'infiammazione e la messa a punto di specifici metodi di laboratorio utilizzati in clinica; si è occupato di fisiopatologia e farmacologia delle piastrine e di patologie da radicali liberi. Si è occupato anche di storia della medicina ed epistemologia. È tra i fondatori dell'Osservatorio per le Medicine Complementari di Verona (iniziativa comune dell'Ordine dei Medici ChO e della facoltà di Medicina) ed è stato referente per la Regione Veneto per tali problematiche. Ha fatto parte della Commissione Ministeriale per i Medicinali Omeopatici e del tavolo tecnico della Commissione Stato-Regioni per i criteri di accreditamento delle Scuole di Medicine Complementari. E' autore di oltre 250 pubblicazioni in extenso, di cui 142 recensite dalla banca-dati del NIH Pubmed-Medline, e di 8 libri tra cui “Omeostasi, Complessità e Caos” (Franco Angeli, Milano 1995), “Le Medicine Complementari” (UTET-Periodici Scientifici, Torino 2000), “The Emerging Science of Homeopathy” (North Atlantic Books, Berkeley, CA), “La Complessità in Medicina” (Tecniche Nuove, Milano 2009), che presenta una rivisitazione dei concetti di base della Patologia Generale sotto un'ottica sistemica e dinamica. I suoi lavori scientifici sono stati citati più di 5000 volte nella letteratura medica (indice H di Hirsch=42 al giugno 2017).

Tutte le pubblicazioni sono disponibili online nel
 sito web: www.paolobellavite.it.

L'autore dichiara l'assenza di qualsivoglia conflitto di interesse in campo medico e farmaceutico e mette a disposizione questo testo a titolo gratuito.


Leggete e aiutateci nella diffusione, se vorrete.
Grazie.


www.shiatsuirte.it