Festival "Pino in Ben-Essere"

Festival Pino in Ben-Essere
“Armonia di corpo, mente e spirito”
 

Dopo il successo delle precedenti edizioni, che hanno registrato centinaia di visitatori, prosegue con il Comune di Pino Torinese e la neo associazione Rizoma, a conclusione della rassegna “Ben-Essere insieme” del centro PariDispari, il festival di “Pino in Ben-Essere”.  

Operatori di settore ed ospiti d'eccellenza - nazionali e internazionali - ci accompagneranno in un viaggio tra pratiche e filosofie antiche e moderne. Protagonisti dell'evento sono le Discipline Bio-Naturali nelle loro molteplici sfumature, la nutrizione, le pratiche psicologiche, meditative e sociali, il movimento consapevole del corpo. Un intenso "cammino", arricchito da attività e laboratori per tutte le età.  

Introduce il Festival di Pino in Ben-Essere la passeggiata sensoriale nei sentieri di Pino Torinese: "I sensi in cammino". La Spiritualità attraverso il Corpo in cui sono previste delle soste dedicate a esercizi guidati di centratura e di risveglio sensoriale. Particolare attenzione sarà posta sulla riflessione e sulla consapevolezza, con l'intento di avvicinare i partecipanti al vissuto dei pellegrini, i cui sensi vibrano nel qui e ora, vivendo l'importanza di ogni passo.        

PRESENTAZIONE :
Negli ultimi anni si sta invocando un nuovo umanesimo: l'attuale contesto sociale sente il bisogno di rimettere l'uomo al centro della propria salute e di riconsiderare il ludus artistico-espressivo come rinforzo e tutore di resilienza.Il concetto di “benessere” risulta assolutamente aderente alla definizione di salute promossa dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la quale, come sappiamo, la definisce come uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l'assenza di malattia e di infermità. L'OMS ha evidenzia il rapporto diretto tra autoformazione e scelte di vita salutari.


La salute non è concepita quindi solo come assenza di sintomi o di malattia, bensì come rispetto e sviluppo di tutte le potenzialità, uniche e irripetibili, di ogni individuoIl contesto sul quale intendiamo intervenire comprende i seguenti punti:

  • Le Medical Humanities (Slow medicine, Medicina narrativa, Dentosofia, le teorie della Scienza dell'Invisibile, ecc...) come autopromozione della salute in dialogo con la medicina allopatica “convenzionale” verso una visione ampia che ha a cuore la cura e l'essere umano.
  • Rimettere la persona malata e non la malattia al centro della cura - passando da to cure a to care -.
  • Restituire l'importanza del processo creativo alle Arti e Tecnologie Performative per un incrocio tra arte e scienza nella cura.
Ci si pone come obiettivi:
  • Integrare settori professionali diversificati per co-progettare la salute.
  • Promuovere la salute attraverso l'autoformazione responsabile di sani stili di vita.
  • Rinforzare la resilienza (capacità di affrontare e superare le difficoltà) personale e sociale attraverso le pratiche del Ben-Essere, le arti performative e la conoscenza sottoforma di interazione formativa (conferenze, tavole rotonde, formazione continua).
  • Capitalizzare e mettere in rete la ricerca sulle Medical Humanities a livello locale e internazionale.
  • Fare rete orizzontale e verticale con altri soggetti e professionalità (scuola, sanità, arte, istituzioni).
  • Divulgare e tutelare il professionismo sia delle professioni regolamentate (es. psicoterapeuta, medico, ecc.) sia in quelle non regolamentate (es. operatore shiatsu, operatore ayurveda, ecc..) 
Diverse strutture e spazi comunali nel centro del paese sono suddivise in aree tematiche: trattamenti e consulenze individuali, attività di gruppo per quiete e il movimento, attività per i bimbi e gli anziani, conferenze, performance, attività all'aperto, esposizioni sul tema e dei prodotti del territorio.

La manifestazione si vale della collaborazione di: La Banca del Tempo, la scuola di Shiatsu I.R.T.E. (Istituto di Ricerca e Terapie Energetiche), ass. Musica e Cura, la Pro-Loco di Pino T.se, “Arte-Salud. Coaching y Coraje” e numerosi professionisti nel campo delle Discipline BioNaturali (Operatori professionisti disciplinati L.4/2013), terapeuti professionisti e operatori del benessere. In prima istanza ci si rivolge a professionisti del territorio pinese.



Per info e maggiori informazioni
Cell: 339 3208028
email: info@pinoinbenessere.it 

Guarda il video di presentazione ufficiale.
Seguici su Facebook!